Ortesi Plantari

Il plantare è un supporto podalico che viene inserito all’interno della calzatura per ottimizzare il funzionamento del sistema muscolo scheletrico del piede.

Ne esitono vari tipi:

  • Composito: Composto da vari elementi di materiali eterogenei montati su di una base. Normalmente viene utilizzato per scaricare sovraccarichi retroavampodalici che creano importanti infiammazioni dell’avampiede i del retropiede;
  • Serie: Plantare commerciale prodotto con misure di serie ed inserito nelle calzature con effetto palliativo e ammortizzante o semplicemente utilizzato come base da modificare su misura per le necessità del paziente;
  • Calco gessato: Plantare che viene costruito dopo una presa di impronta con una benda gessata o con una schiuma fenolica all’interno delle quali viene colato un calco positivo sul quale si lavora il materiale per compensare determinate inefficienze funzionali dei piedi;
  • CAD-CAM: Plantare di ultima generazione che sta soppiantando la tecnica in calco gessato, col quale si rileva l’impronta del paziente che viene elaborata con un apposito software. Il piantare viene fresato da un braccio meccanico e poi rifinito dall’operatore a seconda delle necessità.

Plantare di serie commerciale

Plantare su calco gessato

Plantare di serie a guscio tipo Study per la Pronazione del retropiede dei bambini in età evolutiva

Plantare kid per le pronazioni del retropiede dei bambini con impronta acquisita in 3D con paziente in correzione in carico.

Piantare Cad-Cam con acquisizione dell’impronta in 3D con paziente in carico. Con questa tecnicaè possibile, tramite delle manovre dirette sul paziente, creare il giusto allineamento tra retropiede e avampiede. Dopo l’acquisizione, il progetto del plantare viene ulteriormente raffinato dall’operatore mediante l’utilizzo di un software e di una fresa.

AVVERTENZA: La prescrizione di tali supporti deve essere eseguita sempre dopo un’attenta valutazione della patologia del piede e soprattutto da Professionisti della salute che ne abbiano le competenze e che siano registrati al Ministero della Salute come Prescrittori e Produttori di dispositivi medici su misura.

Tali dispositivi vengono rilasciati al paziente con la documentazione prevista:

  • Etichetta
  • Dichiarazione di conformità CEE
  • Manuale d’uso
  • Fascicolo tecnico